docente con contratto di collaborazione

Gianluca Campagnolo artista ufficiale della nota fabbrica di clarinetti BUFFET CRAMPON, della VANDOREN REED, della LOMAX CLASSIC MOUTHPIECES e della BACKUN BARRELS ha al suo attivo una considerevole attività artistica in tutta la Sicilia, in Italia e all’estero (ad oggi i concerti documentati sono 363) da solista e in varie formazioni cameristiche e orchestrali (particolarmente apprezzata è stata l’esibizione ad agosto 2004 presso il Castello di Donnafugata in occasione del Recital di Katia Ricciarelli; la Lezione – Conferenza, in occasione dell’anno mozartiano, presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere di Catania su Mozart, Stadler e il Clarinetto e i concerti con uno straordinario successo di pubblico e di critica a Malta, Olanda, Francia, Indonesia e Centro America). Si è perfezionato con i migliori clarinettisti di fama internazionale, vincendo numerosi Premi.
Lo studio dello strumento avviene sotto la guida del Maestro Francesco Lombardo, diplomandosi con la votazione di 9,50/10 presso il Liceo Musicale “V. Bellini” di Catania nel 1986; nel medesimo anno è stato scritturato presso il Teatro Massimo “V. Bellini” di Catania, così come nel 1988 e 1990.
Nel 1986 ha conseguito anche il Diploma in Geometra con la votazione di 43/60.
Come clarinettista ha vinto, nel 1987, il I° Premio alla Rassegna Nazionale “Città di Modica”; nello stesso anno è risultato semifinalista al Concorso Internazionale “Città di Caltanissetta; nel 1988 ha conseguito il I° Premio al Concorso Nazionale “Città di Capo d’Orlando”; nel 1989 il III° Premio al Concorso Nazionale “Città di Sannicandro Garganico”; nel 1990 il I° Premio al Concorso Nazionale “Città di Modica” e nel 1991 il I° Premio al Concorso Nazionale “Città di Venetico”.
Come componente del Polyedric Clarinet Quartet ha partecipato alla finale nazionale organizzata a Roma dall’etichetta “Stella Records”.
Come direttore dell’Orchestra Mediterranea di Clarinetti ha partecipato nel 1993 al Concorso Nazionale “Città di Modica” (III° Premio) ed al Concorso Nazionale “Fiumara d’Arte” di Castel di Tusa nel 1994 (II° Premio).
Come direttore dell’Orchestra “E. Ciaceri” ha partecipato nel 2002 al Concorso Nazionale “Città di Balestrate” (II° Premio); al Concorso Nazionale “Città di Castello” nel 2004 (I° Premio) e nel 2005 al Concorso Europeo “Città di Campobello di Licata” (I° Premio Assoluto).
Ha partecipato ai Corsi di Perfezionamento dell’Accademia Chigiana di Siena e “Musica Riva” di Riva del Garda, rispettivamente con i Maestri Giuseppe Garbarino e Karl Leister; ha inoltre frequentato i Corsi di Qualificazione Professionale per Orchestra di Palermo con i Maestri Angelo Faja,Giacinto Caramia,Carlo Pozzi e Giuseppe Prencipe, ed una Master Class, presso la Scuola di Musica di Fiesole, con Richard Stoltzmann.
E’ stato più volte ripreso dalla RAI oltre che da radio e televisioni private.
E’ compositore iscritto alla SIAE. Sue composizioni sono state pubblicate dalle Edizioni Musicali “Novalis” e “Montefeltro”. Ha inoltre pubblicato numerosi saggi e articoli.
Nel 1991 gli è stato conferito il Diploma in “Esperto in Psicologia dell’Autoeducazione” presso il Centro Studi e Ricerche Socio-Psico-Pedagogiche di Terni e nel 1993 il Premio Internazionale “Prometheus” per i meriti artistici. E’ stato più volte membro di Giuria in vari Concorsi Nazionali ed Internazionali. Ha già inciso 14 CD e pubblicato un “Metodo per Clarinetto” in dieci volumi edito da By Bess ed un “New Complete Method for Clarinet” (in inglese ed italiano) in tredici volumi edito da C.D.B. Sempre per By Bess ha pubblicato due volumi di Elaborazioni per le scuole medie ad indirizzo musicale.
Ha suonato con l’Orchestra del Teatro Massimo “V. Bellini” di Catania, con l’Orchestra Sinfonica Giovanile Siciliana, con l’ Orchestra “Musicisti Associati”, con l’Orchestra Sinfonica Iblea e con l’Orchestra Olandese “Capita Selecta”.
Risultato idoneo nelle soppresse graduatorie nazionali di Clarinetto pubblicate nel 1996; dal 1997 titolare di Clarinetto presso l’Istituto Statale ad Indirizzo Musicale “E. Ciaceri” di Modica, dall’anno scolastico 2011/2012 è utilizzato come insegnante di Clarinetto presso il Liceo Musicale “G. Verga” di Modica. Nel 2006 è stato invitato ad insegnare “Metodologia delle attività espressive” presso la Facoltà di Scienze della Formazione (Università degli Studi di Catania) e Clarinetto presso l’Università Pelita Harapan di Jakarta e in quella di El Salvador, mentre il Compositore giapponese Masataka Matsuo ne ha elogiato le qualità interpretative, invitandolo ad eseguire le composizioni Phono III e Distraction.

Citazioni, referenze, rassegna stampa
“…un nuovo monumentale lavoro didattico indirizzato al clarinetto… Bisogna dare merito a Campagnolo per la sua creatività e per la grande mole di lavoro svolta per questa opera didattica che per dimensioni non credo abbia eguali…” (Luigi Magistrelli I Fiati)
“…un metodo davvero scientifico…Nella didattica strumentale, un esempio di felice binomio tra ‘scienza’ e musica si trova nel New Complete Method for Clarinet di Gianluca Campagnolo, concertista, direttore e didatta siciliano…” (Antonio Galante Suonare News)
“The New Method for Clarinet is very useful. It is very interesting that his goal is to reach a good quality of sounds. Other methods don’t take care that the pupils play soon and “forte”, although a bad quality of sound. I’m sure that using this method the students will reach very good results…” (Alexander Manukyan The Komitas State Conservatory of Armenia)
“The New Method for Clarinet of Gianluca Campagnolo is a reliable and complete method for clarinet. Working with this method will give the pupil a solid technical basis on which can be built further” (Coen Wolfgram Koorenhuis, school for music and arts in The Hague, SKVR school for music in Rotterdam, NETHERLAN)
“Il Nuovo Metodo per Clarinetto del Maestro Campagnolo, comprende non solo lo studio dello strumento, ma anche la formazione del musicista completo… Tutte le forme presenti in questo metodo (è forse la prima volta che se ne vede l’uso sistematico in un libro per clarinetto) sono utili ad ampliare le capacità tecniche, lo sviluppo dell’orecchio, maggiore duttilità digitale, emissione più rilassata e continua” (Raffaello Orlando Professore di Clarinetto al Conservatorio “Licinio Refice” di Frosinone)
“As a clarinettist, I find Mr Campagnolo’s newly published “Clarinet Repertoire, 2008″, part of a collection of publications from his NEW COMPLETE METHOD FOR CLARINET, to be an important addition for any player or instructor who is interested in discovering composers and compositions (aprox. 1740 – 2006) for the instrument. The hours of work and efforts put into all his publications are a testament to Mr Campagnolo’s love of the instrument. Future generations will be better able to discover, perform and research as a result of these contributions” (Eva Wasserman-Margolis Internationally recognized Classical Clarinetist specializing in Tone Production)
“Gianluca Campagnolo has provided clarinetists with an invaluable resource of new materials expertly written for advanced technical development and refinement of the artistic challenges encountered by clarinetists in the 21st century. I enthusiastically recommend New Complete Method for Clarinet to any serious clarinettist” (Mitchell Estrin Professor of Clarinet, University of Florida, United States of America)
“J’ai eu l’occasion de parcourir les volumes de la méthode complète pour clarinette de Gianluca Campagnolo. L’étude minitieuse des différents aspects de l’instrument a été bien pensée par son auteur et les étudiants devraient trouver une solution efficace à chaque problème rencontré, que ce soit dans le domaine du phrasé, l’intonation, la technique de base ou l’approche de la musique contemporaine. L’absence d’explications écrites, permet au professeur d’apporter sa propre contribution pédagogique. Un grand merci à Gianluca” (Yves Bailly Professeur de Clarinette au CRR de Toulouse (France) et Directeur Musical de l’Ensemble de Clarinettes de Toulouse)
“I found it quite interesting to take notice of such a complete method” (Karin Vrieling De Klarinet)
“Campagnolo’s great number of fingerings will help the intermediate to advanced player learn to think creatively about possible fingering combinations for special expressive needs” (Gregory Barrett The Clarinet)
“Il New complete method for clarinet di Gianluca Campagnolo si presenta come un imponente lavoro enciclopedico… Completa l’opera una necessaria e originale “Guida per lo studente”… Con questo puntiglioso e oneroso lavoro, Campagnolo offre uno strumento molto utile tanto allo studente quanto al docente e al clarinettista in carriera…” (Paolo Salomone Il Giornale della Musica)
“Concerto, Campagnolo entusiasma” (Gazzetta del Sud)
“… Gianluca Campagnolo, un prodigio dello spartito” (Giornale di Sicilia)
“L’attuale vivacità musicale è confermata dalle buone prove di concertisti, spesso giovanissimi …… hanno rivelato doti sensibili, come il clarinettista Gianluca Campagnolo” (La Sicilia)
“Il concerto eseguito dal prestigioso clarinettista siciliano Gianluca Campagnolo, è interamente indirizzato ad accogliere il nobile sentimento di amicizia che lega Italiani e Americani….” (C.E. Olschner, Colonel, USAF Commander)
“Strumento a fiato/suonato con la mente/e il cor trepidanti..” (Attila Quaranta, Poeta)
“Oltre che musicista, il Prof. Gianluca Campagnolo è critico musicale e scrive pensieri e massime sulla vita umana e i suoi problemi. Il che fa comprendere come Egli, per quanto affermato musicista, spazia al di là di questa, ed è forse ciò a rendere la sua musica più verace e sentita… (Dr. Vincenzo Terranova, Psicologo)
“… esistono ancora musicisti come te che, invece di porre lo strumento che suonano al vertice delle loro aspirazioni, mantengono viva la loro personalità e le doti di umanità, gratitudine e amicizia” (M. D’Avola, Compositore)
“Una strada che forse lo scrittore siciliano (G. Campagnolo) è il primo ad aver percorso fino in fondo” (Bimestrale Provincia di Ragusa)
“Gianluca è ancora assai giovane, ma il suo amore per la musica,per la cultura e per il sapere gli ha fatto percorrere un lungo e straordinario cammino” (Da “G. Campagnolo,la sua musica,i suoi scritti,i suoi pensieri” di Salvatore Sulsenti)
“… mi hai piacevolmente emozionato…” (Gesualdo Bufalino)
“Sei un artista con un prezioso elevato talento artistico….L’artista puro è generato da quell’essenza sublime, ove lo spirito va al di là dei comuni fabbisogni della materia, sconfinando in quell’estasi divina dell’arte suprema”(G. Cantio)
“Nel corso del concerto seguito da un folto pubblico sono stati eseguiti diversi brani e due bis che il Maestro Campagnolo ha concesso per gli applausi sinceri ed appassionati del pubblico presente” (Gazzetta del Sud)
“….ricordando molto bene la tua squisita arte interpretativa…” (Luigi Fait)
“Ciò che colpisce maggiormente in questo virtuoso dell’ancia semplice è la poliedricità e l’eclettismo” (Bimestrale Provincia di Ragusa)
“L’età giovanile di Gianluca Campagnolo, direttore dell’ensemble e magnifico clarinettista, tutto immerso in una tranquilla interiorizzazione, propone di già il più espressivo risalto nel nucleo centrale e nell’essenzialità delle cadenze di ogni pezzo in programma, con un taglio decisamente moderno e accattivante” (Ragusa Sera)
“…già ampiamente conosciuto nel mondo musicale siciliano e nazionale….ha dimostrato eleganza e profonda partecipazione nell’esecuzione dei vari brani musicali” (Il Giornale di Scicli)
“…Chi mai potrà dimenticare quel “Tuo” adagio mozartiano, toccante sino alle lacrime….” (Luigi Fait)
“Gli ultimi concerti di Campagnolo, senza escludere le brillanti interpretazioni del passato, hanno dimostrato il passaggio verso la padronanza di uno strumento difficile da gestire” (L’Aretuseo)
“Gianluca Campagnolo, un nome da ricordare quando si parla di musica” (Musica e Scuola)
“Il compositore (Sergio Carrubba) ci ha portato a conoscenza di una sua cattiveria: la farebbe agire, pare, tutte le volte che compone per clarinetto; concepisce pezzi abbastanza difficili, pezzi che esprimono tutta la complessità del maestro compositore, come “L’improvviso-fantasia” che abbiamo avuto modo di ascoltare nella serata del 27 gennaio eseguito mirabilmente dal M° Gianluca Campagnolo” ( La Voce Libera)
“Gianluca Campagnolo, il “poeta delle sette note” (Bimestrale Provincia di Ragusa)
“Un lavoro interpretativo estremamente difficile che solo un concertista di buona razza qual’è Campagnolo, poteva effettuare con esiti eccellenti ” (La Sicilia)
“Campagnolo ha scritto un metodo che può considerarsi la bibbia del clarinetto” (Bimestrale Provincia di Ragusa)
“Musicisti di successo… Agenda internazionale per Campagnolo” (La Sicilia)
“L’esecuzione del concerto del M° Campagnolo ha riscontrato il più alto consenso di pubblico, per la straordinaria bravura, per l’alta maestria ed armonia con cui si è esibito” (Ostelio Remi, Istituto di Cultura di Jakarta, Indonesia)
“Ancora oggi ricevo espressioni di ringraziamento per lo spettacolo offerto” (Ambasciata d’Italia in El Salvador)

Invia una Mail a Gianluca Campagnolo
Bacheca Prof. Campagnolo