Docente con contratto di collaborazione

Valerio Rizzo, nato nel 1992, comincia a suonare il pianoforte e la fisarmonica all’età di sei anni sotto la guida amorevole del padre; a partire dai nove anni viene seguito dal M° Maria Zancana e nel 2009 consegue il titolo di diploma in performance classica per conto della Associated Board of the Royal School of Music. Affrontando un vasto repertorio, durante l’intero percorso partecipa a numerosi concerti e rassegne locali, mentre nel 2009 comincia specularmente lo studio della musica jazz presso la Open Jazz School di Palermo, esibendosi al Langnau Jazz Festival in Svizzera già nell’estate del 2010. Nel Luglio 2014 consegue con Lode il diploma accademico di primo livello in pianoforte jazz presso il conservatorio di Ferrara, esibendosi nel frattempo in vari contesti come jazz club, piazze e teatri, collaborando talvolta con artisti del calibro di Tommaso Bianco, Alfio Antico, Flavio Piscopo, Maurizio Giammarco, Antonio Marangolo, Roberto Manuzzi, Teo Ciavarella e altri. Coinvolto in varie formazioni, incide nel 2014 un album con artisti siciliani (progetto “Trinacria Express”), edito nel 2015; a guida del progetto Indian Jazz treeo risulta invece vincitore, sia come primo premio della sezione gruppi che come primo premio assoluto, del premio Pippo Ardini. Nel 2016 vince la borsa di studio per le “Umbria Jazz Clinics” partecipando come finalista al Premio Internazionale Massimo Urbani. Numerose le esperienze anche in Orchestre o Big Band, si esibisce più volte infatti come pianista solista della Frescobaldi Big Band, della Sunlight Jazz Orchestra, l’Orchestra Sinfonica “V.Bellini”, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, la Balarm Orchestra e la Tatum Art Orchestra. Collaborando con vari artisti (Rosalba Bentivoglio, Rosario Giuliani, Daniela Spalletta, Alessandro Presti, Giuseppe Urso, Monica Mancini, Ricky Portera, Giuseppe Milici, Sergio Vespertino e molti altri) si esibisce negli anni in numerosi jazz festival e rassegne culturali come, solo per citarne alcuni, il Cheltenham Jazz Festival, il Palermo Jazz Festival, il Pisa Jazz Festival, il Castelbuono Jazz Festival, il Gela Jazz Festival. Proseguendo specularmente lo studio del repertorio classico – affrontando in sporadici concerti un repertorio da solista che include musiche di autori come S. Rachmaninoff, S. Prokofiev, A. Scriabin, C. Debussy, M. Ravel – consegue nel Giugno 2017 il Diploma accademico di secondo livello in Pianoforte classico solista presso il conservatorio di Palermo ottenendo Lode e Menzione.
Nella fine del 2018 è pianista Jazz per la compagnia da crociera Royal Caribbean, esibendosi per due mesi nel Jazz Club Jazz on Four a bordo della nave Harmony of the seas.

Invia una Mail a Valerio Rizzo